Beethoven Experience

Giovedi 2 luglio 2020

La Casa del Musicista presso

Ferrarin Pianoforti

Matteo Bevilacqua

Intraprende lo studio del pianoforte dall’età di 6 anni, seguito dai Maestri Ferdinando Mussutto e Fabio Di Marco.
Tra il 2008 e il 2011 ha recitato in diverse produzioni teatrali professionali del CSS – Teatro stabile d’innovazione, debuttando al Giovanni da Udine, Palamostre e San Giorgio e partecipando a diverse tournèe nazionali (“Pieri da Brazzaville” di Paolo Patui con regia di Gigi dall’Aglio; “Il bicchiere della staffa” di Harold Pinter con regia di Virginio Liberti).
Nel 2009 entra in conservatorio e studia prima con il Maestro Massimiliano Ferrati, e successivamente con il Maestro Luca Trabucco; nel 2017 ottiene il diploma vecchio ordinamento con il massimo dei voti e lode, e nel 2019 conclude il biennio specialistico con massimo dei voti, lode e menzione speciale, con la tesi “Teatralizzazione del primo libro dei preludi di Debussy”.
Partecipa da sempre a masterclass di perfezionamento in Italia (Urbino, Roma, Portogruaro, Castelfranco Veneto, Trieste) e all’estero (Lubiana, Salisburgo, New York) , studiando con eminenti Maestri quali Maurizio Baglini, Bruno Canino, Massimiliano Damerini, Johannes Kropfisch, Daniel Rivera, Pierluigi Camicia.
Nel 2015 ha ottenuto una borsa di studio da parte dell’International Keyboard Institute & Festival di che ha reso possibile un periodo di perfezionamento a New York con numerosi Maestri provenienti da tutto il mondo quali: Arnaldo Cohen, Alexander Kobrin, Victor Rosembaumm, Jerome Rose.
Dal 2009 partecipa a concorsi Internazionali vincendo oltre venti riconoscimenti tra primi premi assoluti, secondi e terzi premi tra cui il terzo premio al concorso Internazionale “Murai Grand Prix” a Varazdin in Croazia, il secondo premio al concorso Internazionale “Palma d’oro” di Finale Ligure; il premio speciale al concorso Internazionale “Stefano Marizza” di Trieste, e il terzo premio più il premio del pubblico al concorso Internazionale di San Donà di Piave.
E’ inoltre il vincitore della 46esima edizione del concorso Internazionale “Palma d’oro” di Finale Ligure.
Ha recentemente vinto il terzo premio al concorso Internazionale di Albenga.
Si esibisce regolarmente come solista, figurando in rinomati festival come “Mittelfest”, “Carniarmonie”, il “Festival dei Suoni nei Luoghi”, le stagioni dell’Accademia Ricci , del teatro Verdi di Pordenone, del CSS e degli amici della musica di Udine dove nel 2017 ha tenuto un concerto a quattro mani al teatro Palamostre in duo con il pianista Bruno Canino.