Beethoven Experience

Mercoledi 6 Maggio 2020

La Casa del Musicista presso

Ferrarin Pianoforti

Riccardo Lui

Riccardo Lui, classe 1999, consegue il diploma in violino a 19 anni, con 10, lode e menzione d’onore, sotto la guida del M.Fabiana Fabiano, presso il
Conservatorio di musica “Lucio Campiani” di Mantova.
Da alcuni anni si sta perfezionando con i Maestri Maurizio Sciarretta e Zakhar Bron, rispettivamente presso la prestigiosa “Accademia Pianistica di Imola”, e la Zakhar Bron Academy (Interlaken,Svizzera).
Vive a pieno la diversità delle esperienze che la musica gli offre, senza porsi alcun limite, qualità che gli ha permesso di di esibirsi in prestigiosi contesti quali il “Maggio Musicale Fiorentino”, il “San Carlo” di Napoli, “Athens Concert Hall” di Atene, il Senato della Repubblica e per prestigiose stagioni musicali come quella del “Teatro Alla Scala” e “il Ravenna Festival”.
A giugno 2017, in occasione della “Festa Europea della Musica” debutta come solista eseguendo il concerto di Mendelssohn in Mi minore, sotto la direzione del M.Carla Del Frate, e da allora ha avuto modo di dimostrare le sue qualità e la sua onestà musicale, collaborando con diverse orchestre tra cui “I Musici di Parma” e “Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Mantova”.
Dopo essere stato premiato in diversi concorsi internazionali, nell’ambito sia della musica da camera che del solismo, attira l’attenzione  internazionale affermandosi al concorso “Golden Classical Music  Awards”, dove vince il primo posto; vittoria che gli ha consentito di debuttare alla Carnagie Hall di New York il 5 novembre 2017.
Hanno contribuito alla sua formazione i Maestri Tommaso Louison, Osvaldo Scilla, Maurizio Sciarretta, Kyoko Takezawa, Felice Cusano, Alberto Miodini e Zakhar Bron.
Ha collaborato con artisti quali Riccardo Muti, Maurizio Pollini, Jean-Efflam Bavouzet, Leonidas Kavakos, Vadim Repin, Stewart Copeland, Hossein Pishkar, Alessandro Bonato.
Particolarmente interessato alla musica da camera, si esibisce regolarmente in formazioni che comprendono il pianoforte, l’arpa, e altri strumenti ad arco, ospite di festival tra cui “San Giacomo Festival” di Bologna, stagione estiva del conservatorio di Mantova,“Festa europea della Musica e “Musica senza barriere”, che ha il particolare scopo di portare la musica in quei luoghi in cui normalmente non ha accesso, come carceri e ospedali.